Psichiatria
Now Reading
Primi segni premonitori di malattia mentale
0

Primi segni premonitori di malattia mentale

by admin22 Settembre 2018

La metà di tutte le malattie mentali comincia a 14 anni e il 75% inizia a 24 anni.
Le principali malattie mentali come la schizofrenia e il disturbo bipolare raramente appaiono all’improvviso. Il più delle volte la famiglia, gli amici, gli insegnanti o le persone stesse cominciano a percepire piccoli cambiamenti o la sensazione che “qualcosa non va” riguardo il loro pensieri, sentimenti o comportamenti prima che una di queste malattie appaia nella sua forma conclamata.
Imparare a riconoscere i sintomi in via di sviluppo, i segnali di allarme precoce e agire in fretta può essere di grande aiuto. L’intervento precoce aiuta a ridurre la gravità di una malattia. Potrebbe anche essere possibile ritardare o impedire che una grave malattia mentale si sviluppi del tutto.
Segni e sintomi
Se riconoscete uno o più dei seguenti segni e sintomi, può essere utile una consulenza di un professionista della salute mentale.
• Ritiro – ritiro sociale recente e perdita di interesse per gli altri
• Calo delle prestazioni – Un calo insolito nelle prestazioni, a scuola, al lavoro o nelle attività sociali, come ad esempio smettere di praticare uno sport, non riuscire a seguire la scuola o avere difficoltà a eseguire lavori in casa
• Problemi del pensiero – problemi di concentrazione, di memoria o pensieri e discorsi che diventano difficili da spiegare agli altri
• Aumento della sensibilità – Aumento della sensibilità a colori, suoni, odori o al tatto; evitamento di situazioni con troppi stimoli esterni
• Apatia – Perdita di iniziativa o del desiderio di partecipare a qualsiasi attività
• Sentirsi scollegato – Una vaga sensazione di essere scollegato da se stessi o dal contesto, senso di irrealtà
• Pensiero illogico – credenze insolite o esagerate circa poteri personali che aiutino a comprendere i significati degli eventi; pensiero illogico o magico, tipico dell’infanzia, che si presenta in un adulto
• Nervosismo – Paura o sospettosità riguardo gli altri o un forte sentimento di nervosismo continuo
• Comportamento insolito – comportamento strano, insolito, particolare
• Modificazioni del sonno o dell’appetito – sonno e appetito subiscono cambiamenti molto evidenti
Riduzione della cura personale – il modo di vestirsi e l’igiene personale diventano più scadenti rispetto alle proprie abitudini
• Cambiamenti di umore – rapidi o esagerati cambiamenti dei sentimenti
Uno o due di questi sintomi da soli non possono diagnosticare una malattia mentale. Ma se una persona sta vivendo diversi di questi sintomi in una sola volta e i sintomi stanno causando seri problemi nella capacità di studiare, lavorare o relazionarsi con gli altri, lui o lei dovrebbe essere visto da un professionista della salute mentale. Le persone con pensieri suicidi, di farsi del male o pensieri di danneggiare gli altri, hanno bisogno di attenzione immediata.
Prendere l’iniziativa, cercare aiuto
Più di un decennio di ricerca in tutto il mondo, ha dimostrato che l’intervento precoce può spesso minimizzare o ritardare l’insorgenza dei sintomi, evitare il ricovero in ospedale e migliorare la prognosi. Anche se una persona non ha ancora mostrano chiari segni di una malattia mentale diagnosticabile, questi primi sintomi sono delle spie di avvertimento. Il tutto potrebbe diventare spaventoso o drammatico se non si interviene.
Incoraggiare la persona a:
• Chiedere una valutazione da parte di un professionista della salute mentale o almeno del proprio medico di famiglia.
• Cercare ulteriori informazioni su malattie mentali, compresi i segni e sintomi.
• Essere strettamente monitorati per valutare le condizioni che richiedono cure più intensive.
La situazione di ogni individuo deve essere valutata con cura e il trattamento deve essere individualizzato. Un trattamento completo per evitare che i primi sintomi progrediscano nella malattia grave possono includere un supporto individuale e una consulenza familiare, una psicoterapia, la partecipazione ad un gruppo focalizzato sulla gestione di stress e problemi quotidiani e una terapia farmacologica al momento opportuno.
I membri della famiglia e il/la partner dovrebbero essere coinvolti, quando possibile. Imparare a conoscere la malattia mentale e ciò che sta accadendo nel cervello può aiutare la persona e la loro famiglia a capire il significato dei sintomi, come una malattia può svilupparsi e che cosa si può fare per affrontare la situazione.
Proprio come con le altre malattie mediche, l’intervento precoce può fare la differenza fondamentale nella prevenzione di quella che potrebbe diventare una grave malattia.

Avatar
admin AdministratorKeymaster
Sorry! The Author has not filled his profile.
About The Author
Avatar
admin

Leave a Response